Parco Regionale del Conero

Domenica, 03 Gennaio 2021 12:52

Rio Pecorara e Monte Colombo

Itinerario tra boschi e paesaggi rurali in uno dei luoghi del Conero meno battuti: l’Anello della Pecorara!

Una facile e piacevole escursione tra i boschi di Rio Pecorara, uno dei boschi più significativi della campagna del Parco Naturale del Conero per la fauna che vi ospita. Oltre a querce, olmi e aceri, si osservano anche salici, pioppi ed elementi della macchia mediterranea, il che favorisce una elevata biodiversità!

Il percorso si snoda anche lungo stradine e carrarecce costeggiando il torrente Betelico e la campagna tra Sirolo e Camerano con piacevoli viste sull'entroterra marchigiano: qui si percorre anche un tratto del Cammino della Porta d’Oriente, un cammino breve e tutto marchigiano, dall’Arco di Traiano di Ancona alla Basilica di Loreto.

Infine, si sale a Monte Colombo, una collinetta sopra Sirolo, da dove si possono scorgere panorami mozzafiato sul Monte Conero, la costa adriatica e l'Appennino!

Informazioni aggiuntive

  • Località di Partenza Ex Cava di Massignano
  • Comune Sirolo
  • Provincia AN
  • Regione Marche
  • Latitudine 43.535734
  • Longitudine 13.592339
  • Aspetti Avvistamento fauna selvatica, Punti Panoramici, Emergenze Floristiche, Aspetti Storici
  • Ambienti Ruscelli, Bosco, Campagna
  • Periodo Estate, Primavera, Autunno, Inverno senza neve
  • Difficoltà T
  • Difficolta Smart Bassa
  • Adatto a bambini Si
  • Dislivello + 300 m, - 300 m
  • Durata complessiva 3:30 ore
  • Lunghezza 10 km
  • Adatto a Adatto a tutti. Basta solo un po' di allenamento alla camminata
  • Durata Mezza giornata
  • Tariffa Bassa Stagione 120
  • Tariffa Alta Stagione 150
Pubblicato in Conero
Giovedì, 07 Settembre 2017 17:01

Traversata del Conero

È l’escursione classica del Parco Naturale del Conero: un percorso che attraversa il “monte dei corbezzoli” da nord a sud.

Con partenza da Poggio, si inizia subito a salire all’ombra di pini, lecci, ornielli, carpini e frassini. Poco dopo si raggiunge Pian Grande, dove si può ammirare uno stupendo panorama della sottostante Baia di Portonovo. Ora il sentiero è semi-pianeggiante e si arriva a Pian di Raggetti: qui il panorama si apre sul sud delle Marche, quando il cielo è limpido si vedono gli Appennini fino ai Sibillini, al Gran Sasso e, a volte, alla Majella! Dopo una breve pausa si continua a salire in direzione della cima del Conero: la vetta, a 572 m di altitudine, non è raggiungibile essendo area militare, ma ci si arriva vicini! Prima di arrivare in cima alla salita, è possibile visitare le Incisioni Rupestri, sito archeologico risalente all’età del bronzo con alcune incisioni uniche per le Marche!

Dalla cima del Conero, ora è tutta discesa! Arrivati alla Badia di San Pietro al Conero, saremo immersi nella macchia mediterranea. Lentisco, alaterno, fillirea, viburno e soprattutto corbezzolo ci accompagneranno per il resto della camminata.A metà discesa si devia verso il Passo del Lupo, stupendo punto panoramico sulle Due Sorelle e sulla falesia dove nidificano falco pellegrino, passero solitario e rondone maggiore. Si ritorna così sul sentiero principale e si scende verso Fosso San Lorenzo dove, risalendo di 10 minuti la valle si arriva in una cava dove affiora il livello KT (uno strato roccioso che testimonia la scomparsa dei dinosauri) e poi Fonte d’Olio.

N.B.: lungo questo itinerario è possibile prevedere alcune deviazioni ad alcuni siti del Conero, come le Grotte Romane, il Belvedere Nord, la Grotta del Mortarolo e la Spiaggia di San Michele e Sassi Neri, ovviamente allungandolo di qualche km e di dislivello. Le auto vanno lasciate in due punti differenti, non è infatti un percorso ad anello.

Informazioni aggiuntive

  • Località di Partenza Poggio
  • Comune Ancona
  • Provincia AN
  • Regione Marche
  • Latitudine 43.525767
  • Longitudine 13.615450
  • Aspetti Avvistamento fauna selvatica, Punti Panoramici, Emergenze Geologiche, Emergenze Floristiche, Aspetti Storici, Luoghi / Monumenti Religiosi, luoghi legati a miti e leggende
  • Ambienti Mare, Bosco, Montagna, Strapiombi, Falesie
  • Periodo Estate, Primavera, Autunno, Inverno senza neve
  • Difficoltà T/E
  • Difficolta Smart Media
  • Adatto a bambini No
  • Dislivello + 550 m, - 650 m
  • Durata complessiva 5 ore
  • Lunghezza 12 km
  • Adatto a Adatto a tutti. Basta solo un po' di allenamento alla camminata
  • Durata Intera giornata
  • Tariffa Bassa Stagione 180
  • Tariffa Alta Stagione 200
Pubblicato in Conero
© 2021 Passamontagna.org - Cookie Policy Privacy Policy
PASSAMONTAGNA è progetto di Marta Zarelli (P.Iva 01748770433), Tommaso Fagiani (P.Iva 01873150435), Maurizio Fusari (P.Iva 01736130434), Niki Morganti (P.Iva 02742030428)

Questo sito utilizza cookie tecnici ma non di profilazione

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni clicca qui

Accetto